Personal tools
You are here: Home Projects Catania, Restoration of the complex of Benedictins: auditorium

Catania, Restoration of the complex of Benedictins: auditorium

Document Actions
Catania, Recupero del complesso dei Benedettini: auditorium
. .

client/committente: University of Catania/Università di Catania

period/periodo: 1991-2004

project/progetto: Giancarlo De Carlo

with/con: Monica Mazzolani, partner/associato




Replacing ruined stables along the south of the site, the auditorium (completed in 2002) marks the western end of a row of teaching rooms along the road edge.

Without breaking the old boundary wall, they are entered from the higher ground within. The gallery floor, above this new line of class rooms, provides student spaces for hanging out, for reading and working in a private atmosphere, for waiting for classes, as well as toilets.

The main hall of the complex, easily seating 350 with more around the balcony, is a lovely multi-polar space; an enclosed, landscaped corner backing onto the lava wall, its series of platforms providing varied "performance" spaces. These can even be used simultaneously and in many different ways, its fixed seats all swivelling towards the appropriate focus.

The Auditorium is conceived to be open to the town for talks, theatre or film.




L'auditorium (terminato nel 2002) sorge sul sedime delle antiche stalle, ormai degradate, lungo il margine sud del confine del Monastero dei Benedettini.

Il volume, di pianta quadrata, si sviluppa su un'altezza di 9 metri e costituisce l'ultimo episodio di una serie che comprende aule, laboratori e uno spazio multifunzionale denominato foyer, che si sviluppa lungo il confine ovest. La lunga sequenza di spazi mantiene inalterate le volumetrie originarie delle antiche stalle e delle scuderie e ne preserva il vecchio muro di cinta, integrandone le aperture. L'accesso all'auditorium avviene dall'interno del complesso dei Benedettini ed è posto a una quota superiore rispetto alla strada.

L'auditorium, con una platea di 350 persone e balconate per un numero di circa la metà, è uno spazio multi focale, caratterizzato dalla forte presenza di una parete di lava in corrispondenza dell'accesso dove sono possibili molteplici configurazioni. L'auditorium può essere usato simultaneamente in modi diversi, le sedute fisse possono ruotare sull'asse per consentire agli spettatori di orientarsi verso i diversi fuochi.

L'auditorium è aperto alla città ed è attrezzato per ospitare convegni, spettacoli teatrali e conferenze con proiezioni.

 


.
.
mta associati
 
Personal tools